La scoperta della verità è impedita in modo più efficace, non dal falso aspetto delle cose presenti che conducono ingannevolmente nell’errore, non direttamente dalla debolezza dei poteri del ragionamento, ma dalla preconcetta opinione, dal pregiudizio.